Cos’è il diabete?

Il diabete è una malattia caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue. L’insulina è l’ormone deputato al mantenimento del giusto livello di glucosio nel sangue. Si ha il diabete o quando l’organismo non produce abbastanza insulina o quando l’insulina prodotta non agisce in maniera soddisfacente.

Ci sono due tipi di diabete:

Diabete di tipo 1: si sviluppa quando l’organismo non produce più insulina. Insorge prima dei 40 anni, rappresenta circa il 10% di tutti i casi di diabete.

Diabete di tipo 2:  si sviluppa quando l’organismo è ancora in grado di produrre insulina, ma non in maniera sufficiente, oppure quando l’insulina prodotta non è più efficace. Ha un insorgenza per lo più tardiva, intorno ai 40 anni ed è il più frequente, rappresentando circa il 90% di tutti i casi di diabete.

Un altro tipo di diabete è quello gestazionale ossia diagnosticato per la prima volta in gravidanza; si risolve generalmente dopo la nascita del bambino ma comporta per la donna un rischio aumentato di sviluppare il diabete di tipo 2.

A queste condizioni può essere aggiunta una forma che precede la comparsa della malattia, perciò definita prediabete.

L’impatto del diabete

Negli ultimi anni, sempre più persone hanno sviluppato il diabete, mettendo pertanto a rischio la propria salute.

Si calcola che oggi in  Italia:

  • 3,7 milioni di persone abbiano il diabete di tipo 2 e siano diagnosticate e seguite (6,2% della popolazione)
  • 1,8 milioni di persone abbiano il diabete di tipo 2 non ancora diagnosticato (3,1% della popolazione)
  • 3 milioni di persone abbiano difficoltà a mantenere la glicemia nella norma, una condizione che nella maggior parte dei casi, prelude allo sviluppo del diabete di tipo 2 (5,0% della popolazione)

Nel 2030 si prevede che le persone diagnosticate con diabete saranno 5 milioni.

Sintomatologia

I sintomi del diabete sono dovuti al fatto che una parte o tutto il glucosio che l’organismo riceve, rimanendo nel sangue, non viene utilizzato come carburante energetico; il nostro organismo cerca di ridurne l’eccesso eliminandolo con le urine.

Le persone con diabete presentando uno o più dei seguenti sintomi:

  • Necessità di urinare frequentemente, specialmente di notte
  • Sete intensa
  • Sensazione di forte stanchezza e letargia
  • Perdita di peso
  • Prurito intimo o episodi di Candida recidivante
  • Vista offuscata
  • Formicolio, dolore  o intorpidimento ai piedi, mani e gambe
  • Bocca urente o infiammata

Diabete di tipo 1: la sintomatologia compare in poche settimane.

Diabete di tipo 2: la malattia si sviluppa lentamente. E’ quindi possibile che i sintomi non vengano associati al diabete. SI stima che siano quasi 2 milioni le persone che hanno il diabete senza saperlo.

La nostra Campagna di informazione sul diabete può servirti a valutare questi sintomi e a capire se sei o meno a rischio di sviluppare il diabete, per prevenire la malattia.