Per la salute di cuoio cappelluto e capigliatura la detersione, i trattamenti e gli accorgimenti vanni calibrati in base a quantità e qualità del sebo prodotto. Un cuoio capelluto perfettamente sano, protetto da un bilanciato film idrolipidico (il sottile strato che ricopre la pelle, formato per lo più di grassi, prodotti dalle ghiandole sebacee e acqua della traspirazione) e da una flora cutanea equilibrata: è quanto rende i capelli soffici, morbidi lucidi e brillanti, facili da pettinare e da acconciare.

capelli-1

Ma spesso per turbare questo equilibrio basta poco, dai fattori atmosferici e ambientali come sole, vento, inquinamento, riscaldamento, aria condizionata, a cause meccaniche come trazioni ripetute, asciugature e frizioni violente, nonchè agenti chimici, come quelli di permanenti, decolorazioni o alcuni prodotti cosmetici, ma anche l’acqua salata del mare o il cloro della piscina.

capelli-2

E anche alcune malattie o condizioni dell’organismo possono modificare l’equilibrio di capelli e cuoio capelluto, sensibili a variazioni ormonali sia fisiologiche (come la menopausa) sia patologie (disordini della tiroide, diabete eccetera), e poi alla febbre e pure all’assunzione di alcuni farmaci tra cui antibiotici, diuretici, anticoagulanti.

Ne và trascurato il ruolo della dieta: carenze alimentari o regimi dietetici non equilibrati possono provocare secchezza, disidratazione, seborrea, forfora, caduta di capelli, opacità, doppie punte, irritazioni del cuoio capelluto.

Per mantenere o ripristinare la salute dei capelli occorre tener conto di tutto questo, attuando inoltre una corretta igiene con l’impiego dei giusti prodotti per la detersione e per il trattamento.

capelli-5

Capelli Secchi: Una scarsità di sebo rende il cuoio cappelluto secco e disidratato e quindi facilmente irritabile, eccessivamente reattivo alle aggressioni esterne, tendente a desquamarsi e a prurire. I capelli secchi e opachi o poco morbidi. Ma anche lo strato più superficiale del fusto può danneggiarsi a causa di agenti esterni aggressivi, o dai farmaci, o da una dieta squilibrata, donne in menopausa ecc.

capelli-4

Capelli Grassi: Il sebo in eccesso favorische il deposito di polvere e impurità per cui si sporcano facilmente e devono essere lavati frequentemente, anche 3-4 volte a settimana, con uno shampoo specifico che sia in grado di rimuovere l’eccesso di sebo senza sgrassare eccessivamente, da alternare con uno shampoo molto delicato. Se è presente anche la forfora e il cuoio cappelluto è irritato è utile che lo shampoo contenga sostanze funzionali o principi attivi antimicrobici e lenitivi. Lavare con acqua fresca e evitare quando possibile il phon che ha aria troppo calda.

Nella nostra farmacia sono a disposizione tutti i migliori prodotti per la cura dei capelli.

Farmacia “Ai due Angeli”