Alcuni gemmoderivati hanno dimostrato la proprietà di potenziare le difese dell’organismo e ciò si dedusse da sperimentazioni effettuate sotto controllo clinico su bambini che nel periodo invernale erano soggetti a episodi broncopolmonari, rinofaringiti e raffreddori.

Questi trattati con terapie antibiotiche, guarivano rapidamente ma erano facile preda di ricadute perchè il loro organismo risultava impoverito nelle difese, per cui più facilmente aggredibile da parte degli agenti infettivi.

Si consigliò per due-tre mesi questo trattamento da effettuare prima dei rigori invernali:

RIBES NIGRUM – gemme 50-75 gocce al dì   ROSA CANINA giovani germogli 50-75 gocce al dì

Per prevenire raffreddori e mal di gola ricorrenti, un’altra associazione che ha successo nel bambino è:

BETULLA VERRUCOSA -gemme

ROSA CANINA – giovani germogli

ABIES PECTINATA – gemme

20 – 30 gocce di ciascuno tre volte al dì

Uno analogo studio sugli adulti ha permesso di segnalare come utili per prevenire sinusiti, raffreddori, tracheiti, faringiti:

BETULLA PUBENSCENS + CARPINUS BETULUS

gemme                                   gemme

50 gocce di ciascuno tra volte al dì

Per i mal di gola della stagione invernale, soprattutto se conseguenti a infezioni da streptococchi, si è rivelato utile il macerato di:

VITIS VINIFERA gemme  75 – 150 gocce al dì ripartite nell’arco della giornata

Per rinofaringiti, raffreddori, tracheite e da segnalare l’uso, anche da solo di:

CARPINUS BETULUS   gemme    50 – 150 gocce ripartite nell’arco della giornata

Nei casi più ostinati si associa con RIBES NIGRUM gemme (50 gocce al mattino).  In tutti gli stati infettivi dell’apparato respiratorio dove sono necessari trattamenti prolungati bisogna usare:

JUGLANS REGIA  gemme  50 – 150 gocce ripartite nell’arco della giornata.